arredamentinuovetecnologie

una mano all'uomo e all'ambiente recommend this WordPress.com site

SARDI NEWS e GRAZIELLA CARIA di GUSPINI

SARDI NWES e GRAZIELLA CARIA di GUSPINI.

MONTAGNA

                                                              “LA MONTAGNE EN ROSE”

Home
Anno XIV – Settembre 2013
Quelle che fanno

Le abilità delle donne in mostra a Champoluc
Entusiasma il forno solare made in Guspini

Graziella Caria ha rappresentato la Sardegna al festival “La montagne en rose”

di Fr. L.

dsfdfs

Dal 25 al 28 luglio Champoluc è diventata la “città delle donne”, popolata da una pluralità di professioniste diverse fra loro, accomunate dal possedere ed esercitare con successo e sacrificio un’abilità specifica, intima e piena. A un Festival celebrativo della Donna si è preferito dipingere di rosa una montagna per accogliere le donne, nella loro irriducibile pluralità per mettere in evidenza le loro abilità. Questa la ragione ha spinto tutti ad approntare un luogo – giocando indebitamente sulla “rosità” del monte che troneggia in fondo alla Valle d’Ayas – in cui “le abilità delle donne sono diventate debitamente abilità tout court”, ha affermato l’assessore al Turismo Ivana Gaillard.
Per la Sardegna era presente Graziella Caria, titolare dell’azienda di Guspini “Arredamenti Nuove Tecnologie” e partner della Filiera Casa verde CO.2.O, una delle imprenditrici più impegnate concretamente nell’innovazione tecnologica. Ha presentato il “Forno solare Solarex Parigi 20” destando grande curiosità tra il pubblico. Ha parlato di Anab, (associazione nazionale architettura biologica) della quale è delegato per la Sardegna. Si occupa di bioedilizia, bioarredamento, inquinamento indoor, prevenzione salute all’interno degli ambienti confinati, casa e ufficio.
Racconta Graziella Caria: “ho parlato della nostra falegnameria ecologica, dei prodotti per comporre le vernici, dalle eccedenze dell’agricoltura e scambio nella filiera. Nascono innovazioni per esempio dalle vinacce siciliane con olii vegetali biologici, componiamo le vernici che usiamo per finiture dei Forni solari che produciamo a Guspini e che consentono di cucinare col solo sole, cioè con la radiazione solare diretta in camera di cottura, secondo il principio dell’effetto serra”.
A Champoluc l’imprenditrice sarda ha portato il modello “Solarex Parigi 20”, il più piccolo forno solare da viaggio, da aereo, molto versatile, funge da contenitore frigo e poi da forno, tutto decorato in lana di pecora Edilana bianca e moretta, che brevettata, consente, applicata secondo le competenze e abilità, di isolare il forno e trattenere il calore il più a lungo possibile, nella camera di cottura protetta dai vetri e irradiata per mezzo degli specchi.
L’innovazione è piaciuta ai partecipanti alla “tavola rotonda – seminario”, nella sede di Villa Beati a Champoluc, in Valle d’Ayas ai piedi del Monte Rosa. Ancora Caria: “Molta attenzione ha riscosso la spiegazione di come siamo giunti a creare il gruppo di lavoro, è stato bello portare la nostra testimonianza in una manifestazione nella quale il gentil sesso era rappresentato da donne astronauta, guida alpina, attrici, scrittrice, ingegnere fisico, musicista, eccetera”. Mi è piaciuto spiegare che l’evoluzione aveva radici lontane, dalla storia della mia famiglia, mio padre Sirio falegname indipendente dal 1957, momento di massima dell’avvento della chimica pesante (petrolchimica) quando mio padre verniciava col poliestere, vetrificando col bicomponente il legno prezioso, allora tutto si faceva a mano in luoghi artigianali e senza precauzioni, rovinandosi i polmoni per sempre, quindi ho raccontato l’aneddoto, che forse…concepita nel 1957 e nata nel 1958 devo avere organizzato nei geni, un’avversione naturale alla chimica e quindi la combatto. Spiego i suoi peggiori aspetti tossici per la nostra umanità, per il pianeta, l’ecosistema, pertanto con le mie competenze acquisite grazie agli studi, al corso Anab frequentato nel 2000 con tesi Autosufficienza in Bioarchitettura per un agriturismo e dopo tutti gli aggiornamenti, utili e necessari per comprendere dove è possibile migliorare la qualità della vita. Lo studio mi ha coinvolto e sconvolto per l’acquisizione della realtà e di quanto siamo immersi in una coltre tossica a partire dalle mura domestiche, poi per me è stato naturale, modificare l’approccio nel lavoro, e adoperarmi per consentire ai clienti che seguo, di scegliere un arredamento in sintonia con il nostro benessere, la nostra salute è fondamentale, mentre in tempi moderni i nostri edifici sono “gabbie di Faraday” per l’inquinamento elettromagnetico al quale siamo esposti, i prodotti per l’edilizia e le vernici, il cemento, prodotti di sintesi petrolchimica e tossici, rilasciano gas, procurano allergie, contengono conservanti, pesticidi e tanti componenti non dichiarati e fra i quali la formaldeide altamente nociva per l’uomo, tanto da far preferire ironicamente l’inquinamento delle città alla tossicità della nostra Casa dolce Casa”.
Grande l’interesse quando Caria ha parlato della costituzione della Banca del tempo di Guspini, partendo dalla donazione della lana da un pastore gentile, dall’osservazione di un nido di pettirosso intrecciato di fili di lana di pecora sarda. E poi la partenza della sperimentazione dell’utilizzo della lana di pecora sarda autoctona con Edilana e la produzione dei feltri per la Bioedilizia, la produzione dei feltri di lana per il design, i materassi, l’ecopackaging, la forza della filiera, l’interscambio, di materiali e competenze, che ora ha raggiunto un numero di 73 aziende fra italiane e sarde, di natura diversa, dalla falegnameria ecologica, all’azienda artigianale orafa Venas, alla fattoria didattica Alba, alla azienda Turistica Futuristica, Genn’e Sciria coi formaggi caprini. “Questo e tanto altro ho raccontato alla comunità Valdostana che – dalle istituzioni ai privati – è stata molto ospitale. Auspico che questa manifestazione abbia una seconda edizione, per l’importanza e per lo spessore dei contenuti”

montagne en rose graziella particolare 120130824_152354

??????????????????????????????????????????????????????

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: